24.11.2011
MEETING ERMANNO SCERVINO

Yesterday I had the honour to meet and talk with the florentine designer Ermanno Daelli from Ermanno Scervino brand at the boutique Ratti in Bologna.
The location was perfect, a timeless boutique, always delightful in spite of the process of time, and the greeting has been perfect too.
The designer was there to talk to press about his FW 2011/2012, spring pre-collection and SS 2011/2012 collection which you can see also here.
Personally, I think that Scervino's elegance is a very special one. 
The items he creates are so refined and they don't have nothing to do with time, age, place. The accuracy of the cuts and the preciousness of the fabrics make his creations real exaples of formal perfection.
I felt in love with a cape coat from the winter collection, very soft and with leather sleeves in contrast. Perfect to revive with untidy skinny jeans and rock 'n' roll ankle booties.
I'm sorry for the bad quality of the photo of my look, but I've shooted it savvy before going out for the event.
PS: In the penultimate photo there are Ermanno Daelli with one of the dressmakers of the boutique. A very sweet and nice moment, she was expressing her huge respect for Scervino's creations.


Ieri, presso la splendida boutique Ratti di Bologna o avuto l'onore di conoscere lo stilista fiorentino Ermanno Daelli del brand Ermanno Scervino e discutere con lui sulle sue creazioni.
La location era perfetta, una boutique di quelle che non conoscono il passare del tempo, sempre incantevole nonostante gli anni, e anche l'accoglienza è stata ottima.
Lo stilista era lì per parlare con la stampa delle sue creazioni AI 2011/2012 , della pre-collezione e della collezione PE 2012 che potete vedere anche qui.
Personalmente credo che l'eleganza di Scervino sia davvero speciale.
I capi che crea sono di una raffinatezza unica che non conosce luoghi né età, l'accuratezza dei tagli e la preziosità dei materiali rendono i suoi abiti dei puri esempi di perfezione formale.
Mi sono innamorata di un cappotto a cappa della collezione invernale, morbidissimo e con manicotti in pelle a contrasto. Perfetta da rinvigorire con skinny disordinati e ankle booties un po' rock 'n' roll.
Chiedo scusa per la foto del mio look, ma l'ho scattata al volo prima di uscire.
PS: La penultima foto, ritrae un momento di incontro, per me bellissimo e tenerissimo, tra la sarta della boutique ed Ermanno Daelli. Adorabile. Lei gli stava esprimendo la sua stima di sarta per le creazioni Scervino.

I was wearing
Coat O'dett
Shirt Balenciaga
Sweater Alexander McQueen
Jeans Levi's
Shoes Miu Miu
(You can't see them but I was also wearing Tezuk earrings and Miss June's bag I'll show it to you soon). 









4 comments:

Sabrina T. said...

ohh che meraviglia, io adoro lo stile scervino, adoro lui, il suo charme ecc..non posso mancare ad unsa sua sfilata!ricordo di averlo incontrato nel backstage di questa collezione e come hai detto tu è davvero un signore!bel post cara!!

Patchwork à Porter

Arstcrylique said...

Grazie Sabrina!
Sì, Scervino al di là delle sue collezioni si è dimostrato un vero signore, per niente snob e molto interessato a conoscere il lavoro di giornalisti e blogger.
Un bacio e a presto, spero :)

Sara Ottavia C.

The stylish flower said...

Scervino ha sempre creato degli abiti meravigliosi, di straordinaria eleganza.
Bel reportage, ti seguo sempre con grande interesse.

Isa

Arstcrylique said...

Grazie Isa, sono contenta che ti sia piaciuto il mio reportage dell'evento e che continui a seguirmi con assiduità.
Una buona giornata,

Sara Ottavia C.