Cinema/Inspiration|Blow Up







One of the most elegant, fascinating, sensual movies of all the times.
Michelangelo Antonioni's Blow Up is the perfect portrait of the 60's Swinging London.
Shifty, incomprehensible, icy, provocatively, silent, upset, capricious, the woman portraied by Michelangelo Antonioni in that movie is a concentrated of a femininity wich is both evil and ethereal.
60's rebel elegance is at the top of my inspirations since always, but now, more than ever.
I've always been fascinated by those restless and fickle years, and above all by that amazing movie and I wanted to share my all time inspiration with you, hope you appreciate this.
Have a nice weekend, I hope it's as intense and productive as mine is. 


//


Uno dei più eleganti, affascinanti, sensuali film di tutti i tempi-
Blow Up di Michelangelo Antonioni è il ritratto perfetto della Swinging London anni '60.
Sfuggente, incomprensibile, algida, provocatoria, silenziosa, turbata, capricciosa, la donna ritratta anche solo di passaggio da Antonioni in Blow Up è un concentrato di una femminilità in parte malefica, in parte eterea.
L'eleganza ribelle degli anni '60 è al top delle mie ispirazioni del momento, sono sempre stata profondamente affascinata da quegli anni così inquieti e incostanti ed ora lo sono ancora di più.
Questo splendido film in particolare è sempre stato una delle mie principali fonti di ispirazione che oggi ho voluto condividere con voi, spero apprezzerete.
Buon fine settimana d'estate, che sia per voi intenso e produttivo come il mio.


Title_Blow Up
Year_1966
Director_Michelangelo Antonioni
With_David Hemmings; Vanessa Redgrave; Sarah Miles; Jane Birkin; Verushka
Photography_Carlo Di Palma
Script_Michelangelo Antonioni, Tonino Guerra, Edward Bond
Set Design_Assheton Gordon
Costume Design_Jocelyn Rickards



2 comments:

Daniela said...

adoro questo film!!
secondo me è uno dei più belli di Antonioni insieme a Zabriskie Point!!

Arstcrylique said...

Sì, è veramente bellissimo, uno tra i miei preferiti in assoluto, non solo di Antonioni.

Sara Ottavia C.