Givenchy. I love yesterday.

Hubert de Givenchy, venticinquenne stilista francese, fonda a Parigi nel 1952 la maison che porta il suo stesso nome.
In pochi anni questo nome diventa simbolo di un'eleganza senza tempo e senza luogo, vestendo donne emblemi di raffinatezza quali Audrey Hepburn e Jaqueline Kennedy.
Nel 1957 il sodalizio tra la Hepburn e la maison Givenchy è talmente affermato da portare la maison a creare una fragranza personale per la giovane e splendida attrice.
Nel 1961 avviene la vera consacrazione di Givenchy nell'olimpo dell'alta moda: In Colazione da Tiffany, la Hepburn indossa quello che diverrà il simbolo dell'eleganza femminile, il Little Black Dress.
Da lì in poi, Givenchy ha continuato e continua a percorrere le strade della moda in maniera eccelsa.
Nel 1963 veste Jaqueline Kennedy anche nel triste momento del funerale del marito.
Nel 1966 in Come rubare un milione di dollari e vivere felici crea gli abiti di scena per Miss Hepburn.
Di Givenchy sono presenti creazioni anche in altri celeberrimi film della Hepburn quali Funny Face,  Sciarada e Sabrina.
La linea maschile viene fondata nel 1973 col nome "Gentleman Givenchy".
Tra gli anni '70 e '80, il marchio si espande in molte diverse zone.
Nel 1988 Hubert vende il suo marchio al gruppo LVMH (Moet Hesseney Louis Vuitton) e nel 1995 si ritira per lasciare il posto a John Galliano che dopo poco a sua volta lo cede al compianto Alexander McQueen.
La direzione della maison è ora nelle mani del giovane stilista tarantino Riccardo Tisci, grande amico della super model Maria Carla Boscono, dal 2005 musa Givenchy.
La collezione haute couture fw 2010-2011 ha destato la mia attenzione dal primo sguardo.
Questi abiti fiabeschi, irreali, rimandano ad un immaginario di fate e creature misteriose e al contempo agli sfarzi di dive alla Marlene Dietrich.
Sono vere e proprie opere d'arte e di rivisitazione, sono abiti che donano un'aria effimera ed intoccabile, l'aria di una Venere che emerge dalle acque.

//

Hubert de Givenchy 25 years old french fashion designer, created in 1952 in Paris the fashion house Givenchy.
In few years this name become symbol of a timeless and spaceless elegance, dressing women emblem of refinement like Audrey Hepburn and Jaqueline Kennedy.
In 1957 the nearness between Miss Hepburn and fashion house Givenchy became so established that the maison created a personal fragrance for the young and splendid actress.
In 1961 took place the consecration of Givenchy in haute couture world: in Breakfast at Tiffany's, Miss Hepburn wears the ones who will become the symbol of feminine elegance, the Little Black Dress.
From then on, Givenchy continued to cover fashion streets in a extraordinary manner.
In 1963 he wears Jaqueline Kennedy also in the sad moment of her husband's funeral.
In 1966 in Hot to steal a million he created the clothes for Miss Hepburn.
Are Givenchy's also designs in Audery Hepburn's Funny Face, Charade and Sabrina.
The male line has been created in 1973 under the name of "Gentleman Givenchy".
In 70's and 80's the brand expanded in many different areas.
In 1988 Hubert sold his brand to LVMH group (Moet Hesseney Louis Vuitton) and in 1995 he retired and relinquished the direction of the maison to John Galliano, who few time later relinquished it to the late lamented Alexander McQueen.
The direction is now in Riccardo Tisci's hands a young fashion designer. Riccardo Tisci is a great friend of the supermodel Maria Carla Boscono, who is Givenchy's muse since 2005.
The haute couture fw 2010-2011 collection fired up me since the first time that i've seen it.
These fairy-tale, unreal clothes remind me of an imaginary of fairies and mysterious creatures and at the same time they remind me to divas like Marlene Dietrich.
These are real artworks and great works of past revisit, these are dress wich give an untouchable air , an air of a Venus who surface from water.


Haute Couture FW 2010-2011

















































Givenchy in the past

Jaqueline Kennedy at her husband's funeral in 1963















































Audrey Hepurn wearing the Little Black Dress in Breakfast at Tiffany's

Miss Hepburn in How to steal a million ( 1966)



S.



No comments: